PRIVATI E FAMIGLIE


MORATORIA

In riferimento all’art. 23 del Decreto Legge n.62/2020, troverete qui di seguito le informazioni in merito ai requisiti necessari e alla modalità per formalizzarne la richiesta. (Domande da presentare entro il 30 settembre 2020)

IMPORTANTE: si prega di prendere ATTENTA VISIONE dei REQUISITI NECESSARI per poter accedere alle agevolazioni.

Aderire alla MORATORIA permette di sospendere del pagamento della quota capitale con decorrenza dalla ricezione della domanda fino al 31/03/2021, sino ad allora ci si impegna a pagare solo la quota interessi.

Per i PRIVATI (lavoratori dipendenti) la moratoria è prevista per i mutui ipotecari, leasing immobiliari finalizzati all’acquisto della prima casa e finanziamenti.
I requisiti necessari sono:

  • non avere rate scadute (non pagate o pagate solo parzialmente) alla data del 31/12/2019
  • essere incorso in uno dei seguenti accadimenti, tali da determinare una temporanea impossibilità ad onorare regolarmente il pagamento delle rate e dei canoni alle loro scadenze naturali:
  1. licenziamento individuale (ad eccezione delle ipotesi di dimissioni volontarie, licenziamento per giusta causa o giustificato motivo);
  2. ammissione alle liste di mobilità;
  3. ammissione alla misura di integrazione salariale (CIG) o trattamento retributivo ridotto (per i dipendenti pubblici) per un periodo pari o superiore a 15 giorni lavorativi nell’ambito dei trenta giorni antecedenti la richiesta di moratoria;
  4. adesione ad accordi di solidarietà che abbiano comportato una riduzione della retribuzione di almeno 1/3;
  5. morte o insorgenza di condizioni di non autosufficienza di un componente del nucleo familiare;

Qualora siano presenti le condizioni per aderire alla richiesta, si prega:

  1. scaricare il modulo PRIVATI (clicca qui);
  2. completare e sottoscrivere la richiesta;
  3. scansionare il modulo con allegata la documentazione comprovante l’accadimento incorso (requisito) via mail a moratoria2020@carisp.sm  (verranno accolte esclusivamente le richieste ricevute tramite email).

 

FINANZIAMENTI AGEVOLATI

In riferimento alle indicazioni riportate all’art. 19 del Decreto Legge n.63/2020 e del Regolamento n.03/2020, la richiesta di finanziamento agevolato deve essere formalizzata alla Segreteria di Stato per le Finanze ed il Bilancio.

Il richiedente può scaricare la richiesta dal sito www.pa.sm oppure www.finanza.sm.
E’ necessario completare la modulistica a disposizione e farla sottoscrivere da tutti i componenti maggiorenni del nucleo familiare.

Di seguito è necessario anticipare il modulo di richiesta, compilata e firmata, via mail a sostegno.famiglie@pa.sm e di seguito spedire in originale la raccomandata con ricevuta di ritorno a Segreteria di Stato per le Finanze ed il Bilancio in Contrada Omerelli, 31 47890 San Marino.

Per ogni informazione e chiarimento in merito alla compilazione della richiesta di finanziamanto agevolato, è possibile contattare direttamente la Segreteria di Stato per le Finanze ed il Bilancio al numero 0549 883223 oppure scrivere via mail a sostegno.famiglie@pa.sm.

La Segreteria di Stato, una volta appurati i requisiti del richiedente, invia la pratica alla Cassa di Risparmio che, valutata la richiesta, si occupa di rendere operativo il finanziamento, contattando il cliente per la formalizzazione della contrattualistica preposta.

Condizioni del finanziamento agevolato:

  • durata massima di 3 anni (max 6 mesi di preammortamento compresi)
  • tasso applicato 1.50%, senza maggiorazione tasso di mora
  • penale estinzione anticipata non prevista
  • garanzia dello Stato pari al 90% dell’importo concesso, max 10.000 euro.

Per qualsiasi informazione o dettaglio in merito al perfezionamento bancario del finanziamento, si prega contattare il numero 0549 872325.